Diego Frasson


CORSO ELETTRONICA DI POTENZA

Mi sono diplomato perito elettronico allo Zuccante di Mestre nel lontano 1987, ma la passione di mettere le mani su fili, cavi e componenti ce l’ho avuta fin dall’età di 10 anni, facendomi comprare come regalo di cresima il corso di Elettronica dell’Istituto Svizzero di Tecnica, infatti verso i 13 anni ho avuto il mio battesimo del fuoco con la mia prima scossa elettrica.
Da lì non mi sono più fermato dopo il diploma ho continuato a studiare Ingegneria Elettrica a Bologna dove ho anche lavorato per quasi 10 anni in una ditta di progettazione di strumentazione per il controllo dell’isolamento. Già prima lavoravo come sistemista e  programmatore in vari linguaggi. La mia prima automazione è stata usare il neonato Windows NT con cui ho integrato il fax-server interno progettando il driver in C e creando una mia prima applicazione web in Perl che gestiva l’invio delle conferme d’ordine e le mandava sia al cliente che all’agente di sera dopo l’orario di chiusura. Presso tre ditte ho fatto l’avviamento e la formazione per sistemi gestionali aziendali con software ERP. Mi sono dato anche con un discreto successo alla realizzazione di siti web con WordPress.
Sono stato tra i pionieri nel controllo e misurazione dei rendimenti dei sistemi fotovoltaici, ho progettato e progetto tuttora controlli con PLC e automazione industriale.
Ultimamente mi sono dedicato a progettare e programmare sistemi domotici conseguendo anche la certificazione KNX. Negli ultimi anni mi sono ricostruito il mio vecchio laboratorio di elettronica, complice il fatto che ormai i PCB non li faccio più ma li ordino con un service esterno che mi ha molto semplificato la vita, concentrandomi quindi meglio sulla progettazione. Ho progettato e realizzato in collaborazione con l’Università di Bologna alcuni dispositivi per i loro laboratori.
Con Futura Elettronica collaboro dal 2017 occupandomi di progetti di elettronica di potenza, di base e con microcontrollori, alcuni dei quali sono frutto delle esperienze di lavoro e delle richieste di alcuni elettricisti con i quali collaboro e che ogni tanto fanno da cavie.